Nancy Bea Miller


We are searching data for your request:

Forums and discussions:
Manuals and reference books:
Data from registers:
Wait the end of the search in all databases.
Upon completion, a link will appear to access the found materials.


Nasturzi gialli (olio, 20 × 24) di Nancy Bea Miller è stata finalista nella categoria Still Life del 23 ° Concorso annuale d'arte.

Background nell'arte: "I miei genitori si sono incontrati alla Art Student's League, quindi sono cresciuto in un'atmosfera molto favorevole all'arte e ho fatto quello che è venuto naturalmente. Quando mi sono diplomato al liceo, tuttavia, i miei genitori erano molto contrari a diventare un artista come professione, sapendo in prima persona quale campo difficile potesse essere in cui guadagnarsi da vivere. Mi hanno incoraggiato ad andare in un buon college di arti liberali invece che in una scuola d'arte. Ho scelto l'Università della Pennsylvania e ho pianificato di raddoppiare la specializzazione in arte e altri campi (approvati dai genitori). "

"Ho frequentato diverse lezioni di arte a Penn, sia in studio che in storia dell'arte, ma ho sentito l'esperienza in studio deludente e l'angolazione della storia interessante, ma non il mio percorso professionale futuro. Ho continuato a disegnare e disegnare e ho anche fatto cartoni per il giornale del campus, ma ho lasciato cadere qualsiasi studio formale di arte. Mi sono laureato presso Penn e ho lavorato in un campo non legato all'arte per circa un anno, diventando sempre più abbattuto. Per rallegrarmi, il mio ragazzo (ora mio marito) ha suggerito di prendere una lezione serale in pittura ad olio al Fleisher Art Memorial. Camminando in classe quella prima notte e annusando l'aria, mi resi immediatamente conto di ciò che mancava nella mia vita attuale, lasciai il mio lavoro e mi iscrissi alla scuola d'arte. Ho avuto la fortuna di essere accettato all'Accademia delle Belle Arti della Pennsylvania, da cui ho ricevuto il mio certificato di quattro anni ".

Arte per vivere: “Ho ottenuto un ottimo lavoro appena uscito dalla scuola d'arte, lavorando part-time per un'azienda che ha effettuato valutazioni e restauri artistici. È stato il lavoro più perfetto che si possa immaginare per un artista appena nato, e ho imparato moltissimo sulla storia e sull'arte della pittura lavorando lì, cosa che ho fatto per oltre 10 anni. Nel frattempo mi ero sposato e allevo due gemelli. Quando ho scoperto che mi aspettavo un altro bambino, ho finalmente abbandonato con tristezza quel meraviglioso lavoro per concentrarmi di più sulla mia famiglia. Continuavo comunque a dipingere. Sono sempre riuscito a stringere in piccole quantità di tempo in studio. (Avere il mio studio in casa è di grande aiuto in questo. Corro e dipingo anche se sembra che avrò, diciamo, solo 40 minuti. Tutto è pronto e mi aspetta.) A questo punto inoltre, avevo una rappresentanza in galleria a Filadelfia e le scadenze, anche solo la occasionale mostra collettiva, erano un grande motivatore per andare avanti. I miei figli sono ancora giovani, ma ora frequentano tutti la scuola durante il giorno, quindi ho molto più tempo da trascorrere nel mio studio. ”

Medium e generi: “Lavoro solo con olii e realizzo nature morte, ritratti e paesaggi. Penso a me stesso un pittore di genere contemporaneo, che dipinge scene e oggetti della vita di tutti i giorni, come è vissuto in questo momento. ”

Ispirazione per questo dipinto: “Adoro le foglie di ninfee del nasturzio, la divertente forma simile a un viso dei fiori e il loro profumo caratteristico. Mi sembrano molto simpatici, quasi come i piccoli. Le coltivo in molte forme e colori. Le mentine Starlight mi ricordano i miei nonni, che li avrebbero tenuti in casa per i visitatori, in piccoli piatti. Mia madre non ci ha permesso di avere caramelle a casa, ma era OK mangiare caramelle mentre visitavi qualcun altro! Quindi hanno un valore nostalgico per me: l'amore incondizionato dei miei nonni mescolato al piacere di "frutti proibiti". "

vignette: “Stavo lavorando a un dipinto di mio figlio maggiore, Peter. Suo fratello gemello, Henry, ha l'autismo ed è non verbale. Henry è entrato nel mio studio e quando ha visto il dipinto di suo fratello si è sdraiato sul pavimento (era appoggiato al muro) e lo ha baciato sul viso! Sapevo di aver catturato la somiglianza di Peter maledettamente bene perché ciò accadesse. È stato come ottenere il bacio dell'approvazione! ”

Per vedere altre opere d'arte di Miller visitare www.genrecookshop.com/nbm.

Martha Newfield è un artista / istruttore che vive a Cincinnati, Ohio.


Guarda il video: 16 Things Bea Miller Did Before 16 (Potrebbe 2022).