La vita dell'artista

Una benedizione e una maledizione

Una benedizione e una maledizione


We are searching data for your request:

Forums and discussions:
Manuals and reference books:
Data from registers:
Wait the end of the search in all databases.
Upon completion, a link will appear to access the found materials.

"Oh, per favore, stai attento con me, sono sensibile

E mi piacerebbe rimanere così. "

- Gioiello da "I I'm Sensitive"

Gli stessi tratti che danno a molti artisti e altri creativi la loro vivida immaginazione e le ricche vite interiori possono anche causare lotte quasi debilitanti. Sottolineano inoltre che l'alta sensibilità non è un disturbo e in molte culture è molto rispettata.

Certamente non tutti gli artisti sono persone molto sensibili, ma quelli di noi che sono possono essere consolati dalla nuova ricerca. L'ammonizione comune, "Sei troppo sensibile!" può essere ricevuto come un complimento, poiché la definizione di persona altamente sensibile include qualcuno con una maggiore profondità di elaborazione, forte empatia e sensibilità acuta a stimoli come odori, suoni e luce.

Mentre le persone molto sensibili possono avere difficoltà a parlare in pubblico e ad esibirsi mentre sono sotto esame, tendono ad eccellere in creatività, belle arti e compassione, sono orientate ai dettagli e hanno un'insolita capacità di perseverare (una risorsa quando si tenta ripetutamente di padroneggiare le tecniche di pittura ad olio o vedere un dipinto fino alla fine che desideriamo). Potremmo supporre che le persone altamente sensibili tenderebbero ad evitare troppe stimolazioni e potrebbero anche evitare le altre persone per questo motivo. Alcuni lo fanno. Tuttavia, la ricerca mostra che il trenta percento è estroverso. Questo si adatta alle nostre esperienze con molti altri artisti che sono amichevoli, aperti e godono di incontri ed eventi di pittura. Come in tutte le cose, l'equilibrio è il percorso più salutare. È necessario lavorare in solitudine in studio, ma lo è anche connettersi con gli amici, le energie e le distrazioni del mondo più vasto. Siamo profondamente consapevoli di essere "impazziti in studio" attraverso un eccessivo isolamento legato al lavoro, specialmente in periodi di maltempo. Cerchiamo di ricordare di interrompere il nostro lavoro come per tutta la settimana, di andare in città e di vedere e interagire con altre persone. Questo sembra "resettare" le nostre bussole interiori in modo che possiamo tornare al nostro lavoro rivitalizzato e con una nuova attenzione.

Un'autorità nel settore è la dott.ssa Elaine N. Aron, psicologa e autrice di La persona altamente sensibile.

Unisciti a noi su La strada dell'artista. I membri hanno accesso a oltre 500 articoli illuminanti, interviste con i migliori artisti, dimostrazioni passo-passo e sconti nell'esclusivo Artist's Road Store.

–John e Ann


Guarda il video: Antibiotici - una benedizione o una maledizione? Salute e medicina. (Giugno 2022).


Commenti:

  1. Mumuro

    Deve essere sicuro di verificarlo **)

  2. Kenjiro

    Si ottiene il maggior numero di punti. In questo niente c'è una buona idea. Pronto a supportarti.

  3. Meztishakar

    Permetterò di non essere d'accordo



Scrivi un messaggio