Tecniche e suggerimenti

Colmare il colore e il valore per gli effetti luminosi

Colmare il colore e il valore per gli effetti luminosi



We are searching data for your request:

Forums and discussions:
Manuals and reference books:
Data from registers:
Wait the end of the search in all databases.
Upon completion, a link will appear to access the found materials.

Questa settimana Richard fa una breve "vacanza sul blog", quindi ho visitato l'archivio dei Pastel Pointers e ho trovato una lezione memorabile a partire da febbraio 2009. Divertiti! —Anne Hevener

Discerniamo i singoli elementi di una scena a causa della capacità della mente umana di elaborare la luce riflessa ricevuta attraverso gli occhi. Le differenze individuali diventano evidenti a causa della nostra relazione con le forme e della loro capacità di riflettere la luce. Questo si manifesta come variazioni di colore e valore. Le montagne si stagliano contro il cielo; la testa umana sullo sfondo; e così via. È utile ricordare che tutto ciò che vediamo è dovuto alla luce. Creiamo solo un'illusione.

Luminosità della pittura: Al punto di questa percepibile separazione - cioè dove due oggetti si incontrano - c'è un'area di transizione. Il modo in cui questa zona è dipinta ha il potenziale per una maggiore luminosità o fango. È comune quando si dipingono queste aree per rappresentarle singolarmente e quindi fonderle o sfumarle insieme. Se sono vicini nella relazione cromatica e quasi nel valore, questo funzionerà abbastanza bene. Ma per la maggior parte delle situazioni, questa può essere la ricetta per il fango o la perdita di iridescenza. Quando mescolate, le due aree si scontrano, neutralizzandosi a vicenda. Un approccio migliore consiste nel posizionare un colore e un valore tra loro che rappresentano qualcosa a metà strada: a ponte (Vedi l'immagine sopra, che mostra un esempio di "ponte" di colore e valore). Se le aree condividono una superficie comune, è meglio orientare la scelta del colore verso il lato caldo, creando più del bagliore della luce rifratta. Prendi, ad esempio, una vasta area di erbe dorate illuminate dal sole con un'ombra proiettata che cade su una sezione. Le erbe rientrano nella famiglia di colori giallo-arancio ad un valore elevato, mentre l'ombra ha un tono viola opaco in una gamma di valori bassi. Se il bordo in cui i due si incontrano viene semplicemente sfregato o spalmato insieme, viene prodotto un grigio fangoso. Se, invece, un valore medio rosa-rosso viene minuziosamente fuso nel punto in cui si toccano, viene preservato un senso di luminosità. I colori freddi, per natura, si ritirano e funzionano meglio quando si desidera una transizione recessiva, come il bordo di un albero vicino a una collina lontana d'oro.

Dipingere una rappresentazione della luce: Non pensare al "ponte" come un trucco, qualcosa di sopravvalutato e un cliché, ma piuttosto come un mezzo per aiutare a rappresentare la luce naturale che illumina le nostre scene. Il nostro compito è quello di trascorrere del tempo osservando e analizzando questi punti di transizione e quindi impiegare qualsiasi mezzo possibile per rappresentare la bellezza di quella luce percepita.

ALTRE RISORSE PER GLI ARTISTI DEL PASTELLO

• Iscriviti alla rivista Pastel Journal

• Guarda seminari d'arte pastello su richiesta su ArtistsNetwork.TV

• Ottieni accesso illimitato a oltre 100 ebooks di istruzioni d'arte.

• Seminari online per artisti eccellenti

• Trova download di dipinti a pastello, libri, video di più


Guarda il video: Luce e Colore tra Arte e Design. Cristina Boeri - Color loci placemaking (Agosto 2022).