Tecniche e suggerimenti

Suggerimento: come prevenire i segni della matita in un dipinto ad acquerello

Suggerimento: come prevenire i segni della matita in un dipinto ad acquerello



We are searching data for your request:

Forums and discussions:
Manuals and reference books:
Data from registers:
Wait the end of the search in all databases.
Upon completion, a link will appear to access the found materials.

Chiedi agli esperti: iniziano i segni di matita!

di James Toogood

Q. Disegno spesso a matita leggera e poi dipingo sopra la matita ad acquerello. Quando il lavoro si asciuga, di solito non ho problemi a cancellare la maggior parte della matita. Recentemente ho comprato una serie di acquerelli in Giappone e quando ho provato a cancellare la matita, non sono stato in grado di farlo. Cosa pensi che stia succedendo?

UN. I segni di matita sono spesso una preoccupazione per gli acquarellisti, ma non devono esserlo per una serie di motivi. Innanzitutto, se il valore del colore nel tuo dipinto è più scuro dei segni a matita, i segni non dovrebbero essere visibili. I segni a matita quasi sempre scompaiono nel dipinto finito. Tuttavia, più conosci le tue vernici e i pigmenti in esse contenuti, più è facile ottenere risultati prevedibili.

Le informazioni necessarie devono essere sul tubo di vernice o sul lato della vaschetta di vernice. Oggi, la maggior parte dei produttori di acquerelli di tutto il mondo forniscono le informazioni pertinenti di cui gli artisti hanno bisogno per fare scelte consapevoli; tuttavia, alcune di queste informazioni possono avere la forma di un codice. L'American Society for Testing Materials (ASTM) International ha ideato un codice alfa numerico standardizzato per le vernici degli artisti chiamato nome dell'indice di colore, che ti consente di determinare se stai effettivamente ottenendo il colore, o il pigmento, che pensi di ottenere. Il blu di Prussia, ad esempio, è il nome del produttore generalmente associato al nome dell'indice di colore PB 27. Se un produttore nomina un colore "Blu di Prussia" ma elenca un nome di indice di colore diverso da PB 27 (o non elenca alcun nome di indice di colore ) quindi il colore potrebbe non avere le qualità che hai imparato ad associare al nome "Blu di Prussia". D'altra parte, tutte le vernici etichettate con PB 27 hanno lo stesso pigmento, quindi hanno molte più probabilità di abbinarsi tra loro per colore e altre qualità.

Una delle caratteristiche di PB 27 è la sua alta qualità di colorazione. I colori ad alta colorazione non sono solo difficili da sollevare, ma a volte possono impedire di cancellare i segni della matita sotto di essi, essenzialmente bloccando il segno della matita sulla carta. Anche il blu di Prussia (PB 27) è trasparente, quindi potresti vedere il segno della matita sotto un'applicazione leggera di questo colore. D'altra parte, le applicazioni più pesanti di questo colore tendono ad essere più scure dei segni di matita chiari, quindi non vedrai la matita sul dipinto finito.

Le applicazioni pesanti di quasi tutti gli acquerelli possono bloccare i segni della matita sulla carta, rendendo i segni difficili o impossibili da cancellare. Di solito questo è un problema solo per i colori con una leggera tonalità di massa. (Il tono di massa è l'aspetto di un colore non diluito nella padella o appena fuori dal tubo.)

È probabile che i tuoi acquerelli giapponesi siano altamente macchiati, trasparenti o chiari in tonalità di massa, o abbiano una combinazione di questi tre fattori. Se le tue vernici elencano i nomi degli indici di colore, puoi controllare le caratteristiche dei pigmenti.

James Toogood, membro della American Watercolor Society e della National Watercolor Society, insegna al National Academy Museum e alla School of Fine Arts, a New York City; la Pennsylvania Academy of the Fine Arts, a Filadelfia; e Perkins Center for the Arts, a Moorestown, nel New Jersey.

Punte dell'acquerello: Chiedi all'autore degli esperti James Toogood di dare consigli sul sollevamento dell'acquerello mentre dipinge le nuvole.


Guarda il video: 2 lezione di disegno - La copia dal vero (Agosto 2022).