Tecniche e suggerimenti

Creazione di dipinti ad olio su carta: Peter Fiore Tests Arches Oil Paper

Creazione di dipinti ad olio su carta: Peter Fiore Tests Arches Oil Paper



We are searching data for your request:

Forums and discussions:
Manuals and reference books:
Data from registers:
Wait the end of the search in all databases.
Upon completion, a link will appear to access the found materials.

Dando la mia prima occhiata a 140 libbre. Arches, olio su carta, descritto come non necessitando di preparazione o terreno per dipingere dipinti ad olio su carta, ho considerato tutti i modi possibili per lavorarci. All'inizio ho pensato di tingere la carta in modo trasparente e opaco con acquerello, tempera, acrilico e olio. Poi mi venne in mente che ciò che avrebbe avuto più senso era esplorare l'attributo fondamentale di questo documento; cioè, la sua capacità di trasmettere luce attraverso il colore. Non c'è niente di più bello dei lavaggi trasparenti di un acquerello su carta. L'olio su carta a olio di Arches sarebbe bello?

Quello che ho scoperto è che questo documento presenta molti vantaggi: assorbenza, luminosità della superficie, leggera trama e integrità dell'archivio. Non è necessario adescarlo con gesso o altro. Ed è economico (quindi buono per gli studi), leggero, facile da riporre e facile da tagliare su misura. A differenza delle opere su carta per acquerelli, le opere eseguite su carta ad olio Arches possono essere incorniciate senza vetro, poiché la superficie può essere verniciata (il che può aumentare il valore percepito dell'opera). Infine, la carta a olio di Arches non si increspa quando si inonda il solvente; invece rimane perfettamente piatto.

Mentre l'assorbenza è fondamentalmente un vantaggio, può essere uno svantaggio se sei sconsiderato per natura. Il documento è così assorbente che ti richiede di pensare in anticipo esattamente cosa ti piacerebbe fare. Hai bisogno di un piano prestabilito, in altre parole. Un lavaggio ad olio con un colore di colorazione, ad esempio, ho trovato molto difficile schiarire con il lavaggio e, per questo motivo, l'unico modo per diventare più leggero sarebbe quello di opacizzare. Per alcuni, questo potrebbe essere uno svantaggio, ma per me è stato un ricordo dei miei giorni come illustratore quando ho lavorato su una tavola da disegno senza precedenti. Mi è piaciuta quella qualità superassorbente che ha permesso una rapida progressione su un pezzo. Come illustratore, le mie preoccupazioni all'epoca erano opportune, ma la carta a olio di Arches che abbiamo oggi è totalmente archivistica.

Ora, se sei un pittore di olio tradizionale e ami la trama della tela, questo documento non imiterà questo. La carta ad olio Arches ha il suo fascino, che non vedo l'ora di esplorare di più nel tempo. In futuro proverò fogli più grandi e lavorerò con i rotoli per realizzare un pezzo finito ed esplorare le possibilità del colore ad olio trasparente.

Lavorando in pittura ad olio su carta

1. La carta ad olio Arches è realizzata in cotone 100%; presenta una barriera che assorbe acqua e solventi ma consente ai pigmenti di sedersi sulla carta. È una superficie versatile che, nelle mani giuste, produrrà un lavoro eccezionale. Per il mio esperimento, ho usato un foglio 12 × 16 da 140 libbre; all'inizio, ho fatto un disegno minimale con ocra gialla per definire lo spazio.

2. Con gli spiriti minerali come mezzo di comunicazione, ho scelto di iniziare la mia pittura con lavaggi a olio trasparenti che indicavano il colore del cielo e il piano del suolo, tenendo presente l'atmosfera generale. Sapevo che il secondo e il terzo lavaggio, combinati con passaggi opachi finali, erano a mia disposizione. Poiché la carta a olio di Arches è molto assorbente, ho notato che una volta che i lavaggi erano a posto, erano lì per rimanere.

3. Dato che questo documento mi ha permesso di lasciare dei voti decisivi, non ho dovuto tornare indietro per rafforzarli. Di conseguenza, potrei andare molto lontano in modo trasparente. Il disegno è la chiave qui. Tieni presente che i segni che fai rimarranno al loro posto fino a quando non verrà introdotto un passaggio opaco su di esso.

4. Nel secondo stadio, ho spazzolato la costa lontana in modo semitrasparente, usando terra rosa e blu cobalto e un pizzico di arancio opaco sul lavaggio per darmi la profondità di cui avevo bisogno.

5. Mentre il dipinto progrediva, ho lavorato avanti nello spazio: il piano del terreno innevato, la collina in primo piano, e poi sugli alberi, i cespugli e tutti i piccoli tocchi di caldo e freddo che creano un senso di luce che cade sul paesaggio .

6. Ho usato un sacco di pennelli a secco, lavori con i coltelli e scappando avanti e indietro per creare le trame e la profondità di cui avevo bisogno per completare il dipinto come avrei fatto se avessi lavorato su tela innescata.

7. Qui vedi il dipinto finale: Morning Sun, Newbury (olio su carta ad olio Arches, 12 × 16).

Un vincitore frequente in Concorso annuale d'arte della rivista, Peter Fiore è un acclamato pittore di paesaggi. Ha studiato al Pratt Institute e alla Art Students League di New York. È stato docente al Pratt Institute, Syracuse University, e attualmente insegna alla School of Visual Arts di New York City. Visita il suo sito Web all'indirizzo www.peterfiore.com.

PER SAPERNE DI PIÙ

  • "Montaggio di dipinti ad olio su carta su una tavola" (articolo online gratuito) Dimostrazione dettagliata dell'artista Michael Chesley Johnson
  • "A Case for Oil on Paper" - (Articolo di ripasso nel numero di marzo 2014 della rivista) Michael Chesley Johnson spiega i vantaggi della creazione di dipinti ad olio su carta e dimostra come preparare una superficie di carta per l'olio.


Guarda il video: Peter Fiore River Bend DVD - Excerpt 2 (Agosto 2022).