Profili dell'artista

Questo artista racconta le storie delle persone di colore in bianco e nero

Questo artista racconta le storie delle persone di colore in bianco e nero


We are searching data for your request:

Forums and discussions:
Manuals and reference books:
Data from registers:
Wait the end of the search in all databases.
Upon completion, a link will appear to access the found materials.

"Le persone di colore devono vivere ogni giorno con il peso di discriminazioni e ingiustizie passate e presenti", afferma l'artista Kohshin Finley. "I soggetti che dipingo sono diventati più forti solo a causa di questo onere e non ne sono stati indeboliti."

La ritrattistica contemporanea di Finley è stata sottoposta al concorso artistico annuale della rivista Artists. Il potere crudo della sua arte pura ed emotiva dipinge una luce sulla discriminazione razziale negli Stati Uniti

Dalle conversazioni al potente ritratto

Per quanto possa ricordare, Finley ha creato arte. "Entrambi i miei genitori avevano una carriera nel design della moda", dice, "quindi hanno sempre supportato la mia creatività. Mi sono davvero appassionato di pittura quando ero all'Otis College of Art and Design e da allora dipingo ”.

La sua arte attinge conversazioni sulla vita delle persone di colore negli Stati Uniti e su come avere certe esperienze può giocare sul volto di una persona, nel suo comportamento. "La mia attuale estetica per l'arte visiva ruota attorno alla storia che racconto delle persone di colore che vivono oggi in America", spiega Finley.

Il suo processo implica sedersi con i suoi sudditi e parlare con loro dell'essere una minoranza. “Parliamo di essere marrone e nero in America. Li fotografo in modo da poter catturare la sensazione nel momento in cui mi guidano attraverso le loro esperienze ”, afferma Finley.

Continua: “Da lì, inizio il disegno e inizio la pittura. La storia di ogni persona è unica per [lui o lei] e faccio davvero del mio meglio per catturarli in un certo modo per onorarli ".

Dare forza

È importante per Finley che i suoi sudditi non siano raffigurati come depressi o sconfitti, ma potenti e consapevoli. "Il mio obiettivo è quello di far sentire le persone un senso di connettività con gli altri che attraversano la vita solo per cercare di cavarsela, e sentire la forza nel vedere le persone farlo", afferma Finley.

"I soggetti dei miei quadri sono i miei amici e la mia famiglia", aggiunge, "Quindi ho l'obiettivo di catturarli in momenti di consapevolezza, forza e capacità di ripresa, nella speranza di ispirare gli altri".

Ricorda quando ha dipinto un amico con cui aveva perso il contatto. "Non ci vedevamo da un po 'di tempo, e ci siamo collegati tra loro negli ultimi eventi nelle notizie", dice. "Quando è nata l'idea di dipingerla, è stata così organicamente."

Le conversazioni che hanno condiviso nello studio di Finley lo hanno davvero ispirato a realizzare il dipinto,Mi ha solo reso più forte. “Funmi ha una presenza reale su di lei e un'impavidità da abbinare ", afferma Finley. "Era importante per me catturare questo e raccontare la sua storia."

Inizia con la fiducia

L'estetica dell'artista è in continua evoluzione, ma la sua costante è anche il suo consiglio per altri artisti. "Fidati del processo", spiega. "La creazione richiede tempo e una volta concessa la pazienza alla mia pratica, il mondo intero si è aperto."


Guarda il video: Piccole storie di colori: Nero (Potrebbe 2022).