Tecniche e suggerimenti

Come scegliere la migliore cornice per presentare e proteggere la tua opera d'arte

Come scegliere la migliore cornice per presentare e proteggere la tua opera d'arte


We are searching data for your request:

Forums and discussions:
Manuals and reference books:
Data from registers:
Wait the end of the search in all databases.
Upon completion, a link will appear to access the found materials.

Lo scopo principale di acornice su un dipinto ad olio o acrilico è focalizzare la tua attenzione sull'opera d'arte: creare un tutto unificato che si distingue da solo, separato e che invita alla contemplazione indisturbata. Lo scopo principale di acornice su un'opera su carta è quello di fornire una struttura per la protezione e la presentazione del pezzo e per migliorarne l'aspetto.

The Fine Art of Framing

di Rosemary Barrett Seidner

Come l'impostazione di un diamante, la cornice attorno a un'opera d'arte è il tocco finale, l'elemento che completa ed eleva un dipinto, presentandolo allo spettatore nella sua migliore luce possibile. L'inquadratura, tuttavia, è un'arte in sé e per sé, e proprio come una buona scelta di cornici può migliorare notevolmente l'aspetto di un'opera, una scelta di cornici sbagliata può ridurre drasticamente un'opera.

Inquadrare o non inquadrare

Ti farò conoscere un segreto: non tutte le opere d'arte devono essere incorniciate. Per i quadri contemporanei avvolti in una galleria, l'inquadratura è completamente opzionale. Il termineavvolgere la galleria si riferisce alla tela avvolta attorno a spesse barre della barella e fissata alla parte posteriore anziché ai lati di quelle barre. Questo supporto lascia i lati della tela lisci, puliti e privi di graffette o puntine visibili. Gli artisti che usano questo tipo di attacco su tela spesso continuano a dipingere attorno ai lati o semplicemente dipingono i lati in modo neutro complementare (vedi Opzioni senza cornice A, di seguito).

Opzioni senza cornice, A

Quando un dipinto su tela non è avvolto in una galleria, le barelle sono più sottili e le graffette sono visibili lungo i lati. L'ovvio intento dell'artista è che il pezzo sarà incorniciato e la cornice deve avere una profondità sufficiente per adattarsi allo spessore della tela e delle barelle.

I dipinti a bordo o pannello di solito richiedono la struttura dell'inquadratura per la visualizzazione, così come la maggior parte dei dipinti su carta. Tuttavia, il montaggio a scatola funziona per un effetto elegante e rende opzionale l'inquadratura (vedere Opzioni senza cornice B, di seguito).

Opzioni senza cornice, B

Quale telaio?

Esistono diverse scuole di pensiero per quanto riguarda la selezione dei frame, ma non ci sono regole rigide e veloci. Il pensiero preferito è che l'opera d'arte, e nient'altro, dovrebbe dirigere la selezione della cornice. Ecco alcune linee guida:

Lo stile di un dipinto dovrebbe suggerire lo stile della cornice. Ad esempio, un dipinto d'epoca o un soggetto classico si adatta perfettamente a una cornice tradizionale, elegante e senza tempo, a una cornice in legno di noce o mogano. I quadri più chiari, eterei o più astratti possono apparire al meglio in cornici eleganti e meno esigenti. E per i quadri che si trovano nel mezzo, ci sono cornici di transizione, quelle che mescolano elementi del tradizionale e del contemporaneo. Tenere presente che ogni frame ha un profilo specifico, chiaramente visibile quando si visualizza il taglio diagonale su un campione di frame.

Ogni opera d'arte è il suo universo. Quando la cornice è selezionata per essere il più grande beneficio per l'arte, il pezzo incorniciato può essere appeso ovunque. Un dipinto contemporaneo appeso in una stanza tradizionale non ha bisogno di avere una cornice tradizionale; né un dipinto tradizionale in una stanza contemporanea ha bisogno di una cornice contemporanea. E non cadere nella trappola di scegliere una cornice per abbinare gli altri che hai già; alcuni dei più straordinari raggruppamenti di dipinti presentano pezzi in un'ampia varietà di stili, dimensioni e finiture della cornice.

I dipinti più grandi di solito sembrano migliori con modanature più larghe e, quindi, cornici più grandi. Se, tuttavia, andare alla grande non funziona per te e il tuo spazio, un telaio mobile può aiutare. Le cornici flottanti di solito aggiungono solo da 1 a 4 pollici all'altezza e alla larghezza di un dipinto di grandi dimensioni, mentre una cornice regolare di dimensioni adeguate per un'opera di grandi dimensioni può aggiungere fino a 7-12 pollici alle dimensioni complessive.

A seconda dello stile del dipinto, il tuo corniciatore può consigliare una composizione di cornici multistrato: una o più modanature di cornici utilizzate insieme per ottenere un aspetto unico, con o senza fodera di lino, più filetto (immagine C, di seguito). Una cornice e la sua fodera di lino non dovrebbero mai avere la stessa larghezza. Non ci sono regole che affermano che dovrebbero essere più ampie, anche se spesso è la cornice.

Immagine C: le fodere in lino creano uno spazio visivo tra un dipinto ad olio e la sua cornice. Un filetto d'oro aggiunge un elemento decorativo sommesso.

Scegli una finitura del telaio che non sia in concorrenza con l'arte nel colore o nella trama. Ad esempio, non scegliere un fotogramma esigente con una finitura chiazzata per andare con un'immagine occupata.

Ricorda sempre che l'inquadratura non ha regole rigide e veloci. Sentiti libero di sperimentare! Un dipinto non tradizionale può apparire come un milione di dollari incorniciato in una modanatura pesante, ornata e tradizionale, e un dipinto molto piccolo può assumere una nuova importanza e diventare una gemma speciale se collocato in una cornice di dimensioni eccessive (immagine D, sotto). Ecco dove è particolarmente utile il consiglio di un cornicista professionista.

Immagine D: Posizionare l'opera "A Perfect 10" (acrilico, 3 × 33/4) di Robert Anderson in una cornice decorata e di grandi dimensioni va contro le convenzioni, ma il risultato sorprendente suggerisce un gioiello in un'ambientazione in oro anticato.

Puntatori per lavori su carta

Opere su carta - acquerelli, pastelli, disegni a carboncino e così via - comportano una serie speciale di considerazioni a causa della qualità deperibile delle loro superfici.

Prima di inquadrare, il lavoro deve essere montato su un supporto. Si raccomanda vivamente il montaggio di conservazione. Ciò significa che in qualsiasi momento in futuro saresti in grado di rimuovere la tua opera d'arte dalla struttura dell'inquadratura senza causare danni. Inoltre, non ci sarebbero segni rivelatori che il lavoro fosse mai stato inquadrato prima. Il montaggio di conservazione è indispensabile per opere di valore o valore futuro previsto.

Tasche angolari prive di acidi e adesivi privi di acidi sono due buoni metodi per fissare le opere d'arte al suo supporto. Per quanto riguarda il supporto stesso, il pannello in schiuma per archivio crea una struttura robusta per un pezzo incorniciato su carta e aiuta a proteggere le opere d'arte dagli inquinanti che potrebbero farsi strada attraverso la parte posteriore di un pezzo incorniciato.

Inoltre, la maggior parte dei lavori su carta richiede opacità e incorniciatura sotto vetro per protezione (vedere Opzioni vetro, di seguito). La tavola, con una finestra ritagliata, è posata sul dipinto e impedisce al vetro di toccare la superficie dell'opera d'arte. Un distanziatore può essere utilizzato al posto di un tappetino. Matting contribuisce anche alla presentazione dell'opera d'arte (vedi Matting Aesthetics, di seguito).

È essenziale che tutti i materiali utilizzati siano privi di acidi al 100%. Puoi guardare indietro ai pezzi incorniciati molti anni fa e vedere che la stuoia è scolorita, così come la carta dell'opera reale in cui è venuta a contatto con la tavola. Questo scolorimento (bruciore acido) è causato dall'acido nel supporto di cartone, dai tappetini non privi di acidi, dalla mascheratura acida o dal nastro scotch. In questo modo molte opere eccellenti sono state svalutate. Tutti i buoni corniciai ora usano materiali privi di acidi o di archiviazione.

Per i migliori risultati

Molti collezionisti e artisti hanno un occhio nella scelta della cornice giusta e possono prendere decisioni valide con la piccola guida di un professionista. L'inquadramento di qualità, tuttavia, può essere uno sforzo costoso, quindi per la maggior parte delle persone la consulenza esperta di un professionista è preziosa. In entrambi i casi, non sottovalutare l'importanza di inquadrare la tua opera d'arte nel modo più adatto e visivamente attraente. Prenditi il ​​tempo per fare le giuste selezioni e le tue opere d'arte porteranno piacere per generazioni.

Opzioni di vetro

Innanzitutto, il vetro protegge le opere su carta da polvere e altri inquinanti, ma può anche svolgere altre importanti funzioni:

  • Il vetro normale è il tipo più comunemente usato. È resistente ai graffi ma si rompe facilmente durante il trasporto e filtra solo circa la metà dei dannosi raggi ultravioletti (UV).
  • Il vetro Nonglare funziona bene su pezzi posti direttamente davanti a una finestra. Lo svantaggio è che questo vetro tende ad ammorbidire l'immagine e conferisce un aspetto leggermente sfocato all'opera. Offre inoltre una bassa protezione dai raggi UV.
  • La vetratura per conservazione è un rivestimento applicato al vetro che offre una protezione UV del 97%.
  • Museum Glass è il massimo, così chiaro e privo di abbagliamento che non puoi vederlo affatto quando ti trovi di fronte a un dipinto. Fornisce inoltre la migliore protezione UV. Questo bicchiere è costoso, ma vale il prezzo.
  • I vetri acrilici, noti anche con il nome commerciale di Plexiglas, sono molto più leggeri del vetro, il che lo rende una buona alternativa per le grandi opere d'arte. È praticamente infrangibile, anche se si graffia facilmente. Disponibile in forme regolari e antiriflesso, l'acrilico fornisce circa il 60 percento di protezione UV. I normali detergenti per vetri potrebbero lasciare la superficie appannata.

Estetica opacizzante

  • I pannelli di colore neutro sono molto più sofisticati eau courantrispetto a uno dei tanti colori disponibili.
  • È meglio evitare la stuoia bianca come la neve, che tende ad essere abbagliante e, quindi, distrazione.
  • Se si desidera introdurre il colore, prendere in considerazione il doppio materasso. Il tappetino colorato deve essere posizionato sotto il tappetino neutro e le finestre dei due tappetini devono essere tagliate in modo da rivelare solo circa ¼ di pollice di colore (immagine E, di seguito).

    Immagine E: la doppia stuoia è un modo per introdurre una sottile striscia di colore.

  • Un delicato filetto di legno è un'alternativa attraente a un doppio tappetino. Il raccordo, che si inserisce all'interno dell'apertura della tavola opaca, tra la tavola e l'opera d'arte, può corrispondere o integrare il colore della cornice (immagine F, sotto).

    Immagine F: per un buon equilibrio visivo, il tappetino (o il rivestimento in lino) e il telaio devono avere larghezze diverse e il tappetino deve essere ponderato. La ponderazione può essere sottile, come è per "Look of Promise" (acrilico, 20 × 24) di Ober-Rae Starr Livingstone. In questo caso la larghezza del tappetino misura 3¼ pollici nella parte superiore e laterale e 4 pollici nella parte inferiore. Il filetto d'oro aggiunge una sottile striscia di colore.

  • Il tappetino e il telaio non devono avere uguale larghezza. Preferibilmente, la stuoia dovrebbe essere più larga del telaio (immagine F, a destra). Se il telaio e il tappetino hanno le stesse dimensioni (e questo vale anche per il rivestimento e il rivestimento in lino di un dipinto ad olio), l'occhio tende a visualizzare strisce attorno all'opera.
  • In genere, si preferisce un tappetino ponderato. Ciò significa che la parte inferiore del tappetino è più profonda dei lati e della parte superiore. La ponderazione, anche quando è sottile, fornisce un equilibrio visivo quando il pezzo incorniciato è appeso a una parete (immagine F, a destra).


Guarda il video: Le soluzioni per la protezione passiva dal Fuoco. Pareti, controsoffitti, strutture e impianti. (Giugno 2022).


Commenti:

  1. Kajijinn

    Hai certamente ragione. In esso qualcosa è anche per me questo pensiero è piacevole, sono completamente con te d'accordo.

  2. Kishura

    Una frase incomparabile, mi piace :)

  3. Sibley

    Penso che abbia torto. Sono sicuro. Sono in grado di dimostrarlo.

  4. Reve

    Secondo me ti sbagli. Posso difendere la posizione. Scrivimi in PM, ne parleremo.

  5. Dizil

    Questo non è altro che condizionalità

  6. Domuro

    Bravo, quali parole ..., il magnifico pensiero



Scrivi un messaggio