Profili dell'artista

Una lezione di perfezionamento nell'arte del realismo: Harvey Dinnerstein

Una lezione di perfezionamento nell'arte del realismo: Harvey Dinnerstein


We are searching data for your request:

Forums and discussions:
Manuals and reference books:
Data from registers:
Wait the end of the search in all databases.
Upon completion, a link will appear to access the found materials.

Il rinomato realista continua a esprimere la sua visione della vita contemporanea dopo nove decenni.

In questo saggio personale di Rivista degli artisti nel 2016, il celebre artista newyorkese Harvey Dinnerstein discute le sue opere recenti tra cui i suoi temi ricorrenti preferiti, il suo approccio intimo alla ritrattistica e la sua interpretazione contemporanea di elementi classici di forma, struttura e realismo artistico.

Il nono decennio

Il tempo si muove inesorabilmente. Un altro giro di ruota, e mi ritrovo in questo nono decennio della mia vita, a contemplare passato e presente.

Il mio studio è più affollato che mai in questi giorni. E a volte è difficile creare uno spazio di lavoro in mezzo a tutti i dipinti ad olio, i pastelli, gli studi compositivi, i disegni e gli oggetti di scena relativi ai progetti a cui sto attualmente lavorando. Ci sono anche rack di stoccaggio sul retro dello studio, nel corridoio e in tutto l'appartamento, traboccanti di lavoro che ho fatto in passato.

Riti di passaggio

Tutte queste immagini, passate e presenti, sono intrecciate. E il recente lavoro si occupa di molti dei temi che ho esplorato in passato. Nel dipintoPassaggio in inverno (sopra), sono tornato sull'argomento delle stagioni, basandomi su vari tunnel e viste panoramiche a Prospect Park, Brooklyn. Ho lavorato su questo argomento negli ultimi 42 anni. E trovo ancora infinite possibilità in questa oasi di natura nel mezzo della città. Oltre a rispondere alle qualità di colore, luce e spazio, concepisco il tunnel come un passaggio nel tempo, legato al viaggio umano. Il dipintoCiclo vitale(all'inizio dell'articolo) è inscritto in una citazione di Ovidio, "Omnia mutantur, nihil interit". ("Tutto è cambiato, niente perisce.")

Piccione (sopra) eUomo anziano che pianta un albero(sopra) fanno parte di una serie di ritratti a grandezza naturale su cui ho lavorato dagli anni '70. Un'immagine di questa scala ha una presenza che spero venga trasmessa allo spettatore. Ma mi piace anche variare la scala del lavoro. A volte un'immagine piccola e intima sembra appropriata. NelLois(sotto), un ritratto di mia moglie eL. H .: Il nono decennio (sotto), ho deliberatamente scelto una scala che potrebbe essere vista da vicino, per riflettere la mia risposta intima all'argomento.

Note sotterranee

Underground Drum Beat, Pui Yi eOscar e Olivia(tutti sotto) riguardano tutte le immagini della metropolitana che ho realizzato negli anni. Da bambino, cresciuto a Brownsville, Brooklyn, dipendevo dalla metropolitana per permettermi di viaggiare fuori dal mio quartiere provinciale, per esplorare la grande metropoli. Ho imparato molto sul disegno facendo schizzi in metropolitana. La vasta diversità dell'umanità in città, più che mai oggi, mi sembra particolarmente concentrata nel sottosuolo.

La mia enfasi sulle tradizioni del passato non riguarda la nostalgia o la fuga dal presente. È il potente linguaggio visivo del nostro retaggio culturale - dall'arte dell'antichità al Rinascimento e fino al 19 ° secolo - che mi interessa, insieme alla convinzione che questo linguaggio visivo è praticabile oggi solo quando è radicato sulla terra, rinvigorito da preoccupazioni contemporanee.

Il potere di vedere nell'arte realistica

Le mie opere combinano aspetti del naturalismo, o osservazione incidentale, con elementi classici di forma e struttura. Sebbene queste qualità possano sembrare contraddittorie, credo che si completino e si rafforzino a vicenda. La visione puramente naturalistica, interessata all'apparenza superficiale e agli effetti transitori della natura, non mi soddisfa tanto quanto le aride qualità della forma classica che mancano del vigore della vita.

I miei commenti sul lavoro recente e passato evocano la domanda, che dire di domani? Oggi è stata consegnata una tela innescata. E anche se potrei aver bisogno di un assistente che mi aiuti a sollevare la grande tela sul cavalletto, non vedo l'ora di iniziare il progetto con entusiasmo. Forse una nuova tela è la migliore risposta in età avanzata alle incertezze del futuro.

Per vedere di più sull'imponente corpus di lavori di Dinnerstein e l'occhio artistico che ha concentrato sulle forze politiche e sociali del suo tempo, controlla il Numero di settembre 2020 di Rivista degli artisti.

Informazioni sull'artista

Harvey Dinnerstein ha insegnato alla School of Visual Arts, 1965-1980; la National Academy of Design, 1975–1992, e dal 1980, alla Art Students League di New York. I suoi numerosi riconoscimenti includono la Louis Comfort Tiffany Foundation Grants (1948, 1961); Premio per l'acquisto del Ranger dell'Accademia Nazionale di Design (1976); Medaglia d'oro degli artisti alleati d'America (1977); Premio del presidente degli artisti di Audubon (1978); American Academy of Arts and Letters Purchase Award (1974, 1978, 1987); America classica, Arthur Ross Award (1983); dottorato onorario, Lyme Academy of Fine Arts (1998) e Portrait Society of America Gold Medal Award (2007). Nel 1974, è stato eletto membro della National Academy of Design.

Il suo lavoro è in molte collezioni private, aziendali e museali, tra cui la Collezione Lehman del Metropolitan Museum of Art; Il New Britain Museum of American Art; il Martin Luther King Jr. Labor Center; l'Università del Texas e il Whitney Museum of American Art. Pubblicazione di Watson-Guptill Harvey Dinnerstein: Artist at Work nel 1978. Pubblicato Chronicle BooksUnderground insieme: l'arte e la vita di Harvey Dinnerstein nel 2008.


Guarda il video: Harvey Dinnerstein - Underground Together (Giugno 2022).


Commenti:

  1. Stefon

    Questo pensiero sarà utile.

  2. Al-Ahmar

    What a necessary phrase ... The phenomenal idea, excellent

  3. Torrans

    Secondo me, ti sbagli. Sono sicuro. Scrivimi in PM, parliamo.

  4. Bogohardt

    Senza parlare!

  5. Subhan

    Assolutamente d'accordo con il post precedente

  6. Varney

    Ottimo.



Scrivi un messaggio